Sanificazione ambientale da oltre 30 anni

Entomox offre dal 1981 servizi di igiene ambientale, disinfestazione e derattizzazione nel rispetto delle persone e dell’ambiente


Entomox è fra le prime aziende in Italia ad aver ottenuto la Certificazione UNI EN16636

La UNI EN166336 è una Norma Europea che specifica i requisiti indispensabili che devono essere posseduti da un'azienda di disinfestazione per garantire servizi in grado di tutelare la salute pubblica, i beni e l'ambiente


Rivolgetevi a Entomox, azienda con sede a Pisa, per un sopralluogo gratuito in caso di presenza di agenti infestanti, sia in luoghi privati sia in luoghi pubblici

MistAway

Impianti di nebulizzazione anti zanzare

Entomox è installatore autorizzato del sistema di nebulizzazione anti zanzare leader nel mondo. Scopri i tanti vantaggi del sistema MistAway per giardini e parchi

A novembre parliamo di...

Questo mese trattiamo un insetto di grande interesse igienico-sanitario e che è molto evidente sul territorio durante l'autunno, ma che possiamo trovare abitualmente durante tutto l'anno: la mosca domestica.

La mosca domestica (Musca domestica) è il dittero più comune e di più ampia diffusione tra quelli che vivono a stretto contatto con l’uomo, fin dall’antichità quando questo cominciò ad allevare bestiame e ad accumulare derrate. È un insetto ubiquitario che origina probabilmente da un’area tropicale o subtropicale, da cui si è diffuso in tutto il mondo seguendo l’uomo passo passo nel suo sviluppo. È dunque un tipico insetto sinantropico che dipende quasi esclusivamente dalle attività e dagli insediamenti umani. Si riproduce nei rifiuti dell’uomo e degli animali domestici, si nutre sui loro alimenti e usa i fabbricati per trovare ricovero. La mosca è un insetto di grande importanza sanitaria, perché può trasmettere infezioni all’uomo e ai suoi animali direttamente o attraverso gli alimenti da lei contaminati.
La femmina depone in media 120 uova per volta e può deporre molte volte nell’arco della vita, la cui durata si aggira, a seconda delle condizioni ambientali, intorno alle 4-6 settimane. Il principale substrato dei focolai larvali in zona rurale è costituito dal letame, ma nelle aree urbane sono i rifiuti alimentari a costituire la gran parte dei focolai.
Per controllare le popolazioni di mosca domestica bisogna procedere con una lotta integrata, adoperando cioè, oltre alle sostanze chimiche come larvicidi e adulticidi, metodi di lotta biologica e lotta fisica. Il metodo migliore per prevenire i focolai rimane senz'altro legato alla corretta applicazione delle norme di igiene ambientale, infatti l'assenza della mosca in un ambiente è generalmente indice del buon livello igienico di una popolazione.
Galleria immagini

Seguici

Rimani aggiornato sulle nostre ultime novità


Share by: